Archivi della categoria: Gruppo consiliare

Contrasto alla povertà educativa

Ieri in consiglio comunale abbiamo votato quasi all’unanimità  (due soli astenuti) un atto di indirizzo per il contrasto alla povertà educativa. Da anni ci siamo ritrovati a dibattere il tema del famoso 36%: l’obbligo, cioè, per i Comuni in pre-dissesto, di non fornire gratuitamente alcuni servizi, stabiliti dalla normativa nazionale, ma di ricevere una quota di compartecipazione da parte dei cittadini. Abbiamo sempre rilevato come … Continua a leggere Contrasto alla povertà educativa »

Sul mancato affidamento del servizio di raccolta rifiuti alla Messina Servizi Bene Comune

Sabato, per la sesta volta consecutiva, il Consiglio Comunale non ha avuto il numero legale per deliberare sull’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti alla nuova società Messina Servizi Bene Comune. Due consiglieri su tre hanno preferito rimanere a casa o andare al mare, piuttosto che esprimersi, nella giusta sede, sul futuro di questa città. Eppure sono gli stessi consiglieri che, dalle loro postazioni social … Continua a leggere Sul mancato affidamento del servizio di raccolta rifiuti alla Messina Servizi Bene Comune »

I LAVORATORI EX SERVIRAIL IN PRESIDIO PERMANENTE A PIAZZA CAIROLI

GLI ATTIVISTI DI CAMBIAMO MESSINA DAL BASSO INCONTRANO I LAVORATORI EX SERVIRAIL IN PRESIDIO PERMANENTE  A PIAZZA CAIROLI Questa mattina alcuni attivisti del Movimento, insieme al gruppo consiliare CMdB, hanno fatto visita ai lavoratori ex Servirail in presidio permanente a Piazza Cairoli e hanno manifestato loro piena solidarietà. Fra le tante vertenze che agitano il mondo del lavoro messinese, quella Servirail è fra le più … Continua a leggere I LAVORATORI EX SERVIRAIL IN PRESIDIO PERMANENTE A PIAZZA CAIROLI »

LA SFIDUCIA: ATTO IRRESPONSABILE, SOVVERTIMENTO DELLA VOLONTÀ POPOLARE E GRAVE DANNO PER LA CITTÀ.

Il gruppo consiliare Cambiamo Messina dal Basso-Renato Accorinti Sindaco crede che la sfiducia sia il più grave danno che si possa fare in questo momento alla città. Riteniamo, infatti, che la sfiducia nei confronti di un sindaco eletto democraticamente a maggioranza dei cittadini sia un atto che presuppone serietà e grande responsabilità. Ciò a cui invece abbiamo assistito in questi tre anni è stato un … Continua a leggere LA SFIDUCIA: ATTO IRRESPONSABILE, SOVVERTIMENTO DELLA VOLONTÀ POPOLARE E GRAVE DANNO PER LA CITTÀ. »

Futuro della Rada San Francesco

Egr. Dott. De Simone, come noto, la concessione della Rada San Francesco, ottenuta dalla società Caronte & Tourist nel’ottobre 2013 (ma siglata a marzo 2014, ben sei mesi dopo l’aggiudicazione, in maniera inspiegabile e con possibile danno per l’erario), è prossima alla scadenza. Le preoccupazioni della città in merito all’argomento sono, da decenni, altissime: non è un caso che quella concessione fosse stata, quindi, bandita … Continua a leggere Futuro della Rada San Francesco »

Quel “vasa vasa” che puzza di ma…rcio

.   (foto EdG) Ottobre 2014: “Qui c’era puzza di mafia e continua ad esserci”, dice il Sindaco Accorinti durante il suo intervento all’assemblea straordinaria dell’ANCI Sicilia riunita a Palazzo dei Normanni. Immediata la reazione indignata di Franco Rinaldi. Ardizzone accusa Accorinti di “antipolitica e dispregio delle istituzioni”. Agosto 2015: un tweet degli organizzatori del Transeuropa Festival parla di Messina come città che per anni … Continua a leggere Quel “vasa vasa” che puzza di ma…rcio »

In merito al vincolo di compartecipazione del 36%

In merito alla seduta di Sesta Commissione Consiliare che si terrà mercoledì 17 febbraio, avente per oggetto le problematiche relative al vincolo di compartecipazione in misura del 36% dei servizi a domanda individuale, durante la quale saranno auditi l’Assessore al Bilancio, il Ragioniere Generale, l’Assessora e il Dirigente ai Servizi sociali, il Direttore Generale e i Revisori dei Conti, la Consigliera Risitano e Cambiamo Messina … Continua a leggere In merito al vincolo di compartecipazione del 36% »

L’arte messa da parte

La stampa ha ignorato la notizia. Allora occorre che qualcuno la racconti. Lunedì il Consiglio Comunale ha bocciato la proposta di Delibera di Regolamento per la Galleria d’arte moderna e contemporanea ospitata al Palacultura. Una bocciatura strana, con un solo contrario, 11 favorevoli e 17 astenuti. Il dibattito era durato a lungo, tra sedute di commissione e di consiglio. Un regolamento con tutti i crismi, … Continua a leggere L’arte messa da parte »

Un Dio che diventa uomo: un messaggio per chi crede e chi no – Ivana Risitano

Un Dio che diventa uomo: un messaggio per chi crede e chi no. La Trascendenza che lascia le altezze per farsi carne, storia, promessa di liberazione per gli oppressi, speranza per gli ultimi, giustizia sulla Terra, è segno significativo per tutte le comunità che credono in una vita attiva, non rassegnata, capace di lottare contro le ingiustizie e, nel degrado, generare ancora bellezza. Buon Natale! … Continua a leggere Un Dio che diventa uomo: un messaggio per chi crede e chi no – Ivana Risitano »

IL PROBLEMA NON E’ (SOLO) FRANCANTONIO GENOVESE

Non m’importa prendere posto tra chi si stupisce o chi s’indigna o chi se l’aspettava. Simpatizzo per quelli che l’abitudine proprio non riescono a farcela e quindi si incazzano e scandalizzano ogni santa volta. Però anche chi afferma che in fondo è solo tornato a casa ha la sua parte di ragione. Uno che ha usato la Cosa pubblica come Cosa propria ci sta che … Continua a leggere IL PROBLEMA NON E’ (SOLO) FRANCANTONIO GENOVESE »