Esprimo solidarietà

Esprimo solidarietà a Rosario Crocetta, la cui azione politica ho trovato pessima e verso cui non provo grande stima, per le parole con cui un consigliere comunale l’ha apostrofato in aula: “aborto della natura” non era scritto su un muro ma registrato al microfono, non è stato detto in un luogo qualsiasi ma in un luogo simbolico, non da una persona di cui si sconosce l’identità ma da un rappresentante delle istituzioni durante lo svolgimento del suo ruolo.
Esprimo solidarietà al sindaco per tutti gli insulti rivolti alla sua persona che ogni giorno sento non solo per strada ma anche in aula, per le derisioni e le parole ingiuriose. Esprimo solidarietá agli omosessuali su cui sento battute pesanti anche da persone che, per il ruolo che rivestono, dovrebbero stare un po’ più attente. Esprimo solidarietà alle donne vittime di battute sessiste.
Esprimo solidarietà alla persona in carrozzina che ieri non ha potuto attraversare sulle strisce tra corso cavour e duomo perché due giornalisti hanno piantato lì la loro auto per tutta la serata.
Esprimo solidarietà ai pinellini definiti zecche da un giornalista, a Irene e Sergio trattati da certa stampa e certa politica come dei criminali, a me stessa definita “indemoniata” da un consigliere solo perché sono corsa a chiedere alla presidente di interrompere il comportamento irrispettoso di un altro collega. Potrei esprimere solidarietà ad un sacco di gente.
Oppure potremmo anche smetterla di dare solidarietà solo perché “si deve”: dimenticheremo sempre qualcuno, vittima di offese che fanno meno clamore mediatico…e forse per non diventare iniqui certe volte sarebbe meglio starci muti…oppure drizzare le orecchie su TUTTE le offese, da parte di TUTTI, soprattutto dei potenti e violenti verso i deboli e disarmati.

Ivana Risitano
Consigliera Comunale Cambiamo Messina dal Basso – Renato Accorinti sindaco

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *