Dall’indignazione alla partecipazione

Si è svolta ieri, domenica 19 novembre, l’assemblea “Dall’indignazione alla partecipazione” organizzata da Cambiamo Messina dal Basso e moderata da Mimì Pino, formatrice e coach.

Nall’assemblea, svoltasi nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, cittadine e cittadini hanno cercato di conquistare una prospettiva d’analisi diversa ed un ragionamento che, provando a recuperare politicamente lo spirito originario di una politica collettiva, non fosse solo delega schiacciata su Renato sì o Renato no, ma consapevolezza delle azioni che singolarmente e collettivamente possono essere intraprese.

Leggere le dinamiche complesse di una città ed il cambiamento culturale auspicato nel 2013 sono stati il filo conduttore degli interventi che hanno provato a gettare luce e speranza sulla realtà.

Sentendo l’esigenza di un’assemblea capace di
far esprimere e condividere idee a tutte e tutti sono stati predisposti tre contenitori: una valigia che rappresentava ciò che si vuol
“conservare”, un cestino ciò che vogliamo “buttare” ed un acquario che, partendo dall’idea che i pesci piccoli insieme “mangiano” il pesce grande, rappresentava la speranza e l’impegno che le/i partecipanti si assumono.

Il movimento Cambiamo Messina dal Basso ringrazia quante e quanti hanno dedicato il loro tempo all’arricchimento collettivo e dà appuntamento ad un prossimo incontro per riflettere e agire insieme.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *