Archivi della categoria: “No Muos – disarmo – Nonviolenza- Pace”

Fonte: Tempostretto.itDomenica, 23 febbraio, 2014 – 22:57
Eleonora Corace
GALLERY – Flash Mob per la Pace- No MuosI membri di cambiamo Messina dal Basso hanno organizzato un flash mob per la pace e contro il Muos di Niscemi a Piazza Cairoli. Diverse le iniziative previste nella nostra città in questa settimana in vista della manifestazione No mUos del 1 Marzo che si svolgerà direttamente a Niscemi.
“Generale, l’uomo fa di tutto: può volare e può uccidere, ma ha un difetto: può pensare”questi i versi  di Bertolt Brecht letti ad alta voce nel corso del Flash Mob per la pace svolto domenica a Piazza Cairoli, riassumono quello che tutti coloro che vi hanno partecipato sperano: ovvero il richiamo al pensiero critico e più in generale all’uso dell’unica facoltà che differenzia l’uomo dalle bestie. Le intenzioni dell’iniziativa organizzata dal Movimento Cambiamo Messina dal Basso volevano essere anche propedeutiche alla manifestazione No Muos annunciata per sabato 1 Marzo direttamente a Niscemi, dove sono state istallate le antenne di uno dei quattro terminal terrestri del Muos, il sistema di controllo e comunicazione satellitare a livello mondiale della marina USA.

“La Sicilia ha assunto il ruolo di portaerei USA, Nato ed extra Nato nel Mediterraneo, frontiera estrema contro le migrazioni, isola Alcatraz per i migranti e i richiedenti asilo miracolosamente scampati alle guerre, ai naufraghi ed ai respingimenti delle unità aereo navali europee e nordafricane. Quello in corso in Sicilia è un processo di militarizzazione soffocante, devastante, invasivo, onnicomprensivo. Il compimento dei lavori del Muos non comporterà tuttavia le sconfitte delle istanze generali di pace, libertà e rispetto della vita”.

Sempre nell’ottica delle iniziative No Muos e antimilitariste previste in città in vista della manifestazione del 1 Marzo – per la quale partiranno almeno due pullman da Messina – c’è da segnalare anche il dibattito organizzato alla Casa Rossa –  martedì 25, dalle ore 18, dedicato al  problema del  Muos  ma anche della riqualificazione delle nostre aree militari dismesse, a tal proposito interverranno al dibattito il giornalista Antonio Mazzeo, il cui intervento “Dal Muos di Niscemi ai droni di Sigonella, la Sicilia in guerra” offrirà una panoramica dello stato attuale della militarizzazione della nostra isola, un esponente del Movimento “Cambiamo Messina dal Basso”, che approfondirà il tema della riappropriazione delle nostre aree militari dismesse e un rappresentante della Giunta Comunale, che illustrerà le intenzioni e gli obiettivi dell’Amministrazione in merito al destino delle aree militari dismesse di Messina.

 

Eleonora Corace

Il 2 ottobre 2013 si è celebrata la Giornata Internazionale della Nonviolenza. In occasione di tale ricorrenza, noi di Cambiamo Messina dal Basso esprimiamo dolore per i conflitti armati che attualmente si consumano in ogni parte del mondo e forte allarme per il rischio di un nuovo intervento militare in Siria ad opera di forze occidentali. Ci indigniamo nel vedere la nostra Sicilia trasformata nell’avamposto militare di una potenza straniera, in cabina di regia per le guerre telecomandate del III millennio, in “fabbrica dei veleni” ad alto tasso di emissioni elettromagnetiche. Siamo infatti confitti che l’unica strada percorribile per una convivenza pacifica e rispettosa delle diversità sia quella del disarmo e della nonviolenza, in coerenza con l’art. 11 della Costituzione Italiana. Per questa ragione, in sintonia col Sindaco e la Giunta comunale, proponiamo ai cittadini di Messina i seguenti eventi: banchetti informativi nelle principali piazze della città; campagna di sensibilizzazione rivolta agli studenti delle scuole superiori; infine, sabato 12 ottobre, dalle ore 16,30 in poi, a Palazzo Zanca, Notte Bianca “Per la Pace. Disarmo e No Muos”. Trasformiamo, dal basso, la nostra Messina in un avamposto di pace!

PROGRAMMA
ore 16,30 Bambini per la Pace “Bolle Non Bombe” (a cura dei Circobaleno)
ore 18: “La Sicilia, avamposto di guerra” Antonio Mazzeo, Peace-researcher e giornalista impegnato nei temi della pace, della militarizzazione, dell’ambiente, dei diritti umani, della lotta alle criminalità mafiose.
ore 18,30: “La verità tecnica sul Muos” Massimo Zucchetti, Professore ordinario Politecnico di Torino
ore 19: “Passo a due” con Gaia Gemelli e Martina Basile – Danzarte
ore 19,30: DocuFilm No Muos – presentazione di Giuseppe Firrincieli, regista-militante
ore 21: Stralci da “Stati d’assedio per giovani in lotta” da A.Camus e Sofocle, con gli allievi del laboratorio teatrale di Danzarte – a cura di M. Alfieri – “Castello di Sancio Panza”
ore 21,30: Gospel and Jazz Family
ore 22: intervento- testimonianza del sindaco Renato Accorinti
ore 22,30: Prospettive di nonviolenza: interventi sulla trasformazione delle aree militari in parchi e la creazione di un museo della Pace e di un centro studi su pace e nonviolenza. Interverranno anche Valentina Zafarana, portavoce deputato all’Ars (Movimento 5 Stelle), e il gruppo consiliare Cambiamo Messina dal basso (proposta odg “No all’intervento armato in Siria”)
ore 23: La Stanza della Nonna
ore 23,30: Letture e interventi per la Pace (a cura di: Cambiamo Messina dal Basso, Teatro Pinelli, Un ponte per, Senzatomica, Comunità di S.Egidio)
ore 1,00: Davide Marino in concerto
ore 1,30: spettacolo “Espressioni cromatiche” – Circobaleno, con musiche di Gilberto Di Gioia
ore 2,00: Una torta per la Pace
Durante la serata: Estemporanea di pittura Mostra fotografica Poesia