Flash Mob per la Pace in vista della manifestazione del 1 Marzo a Niscemi

Fonte: Tempostretto.itDomenica, 23 febbraio, 2014 – 22:57
Eleonora Corace
GALLERY – Flash Mob per la Pace- No MuosI membri di cambiamo Messina dal Basso hanno organizzato un flash mob per la pace e contro il Muos di Niscemi a Piazza Cairoli. Diverse le iniziative previste nella nostra città in questa settimana in vista della manifestazione No mUos del 1 Marzo che si svolgerà direttamente a Niscemi.
“Generale, l’uomo fa di tutto: può volare e può uccidere, ma ha un difetto: può pensare”questi i versi  di Bertolt Brecht letti ad alta voce nel corso del Flash Mob per la pace svolto domenica a Piazza Cairoli, riassumono quello che tutti coloro che vi hanno partecipato sperano: ovvero il richiamo al pensiero critico e più in generale all’uso dell’unica facoltà che differenzia l’uomo dalle bestie. Le intenzioni dell’iniziativa organizzata dal Movimento Cambiamo Messina dal Basso volevano essere anche propedeutiche alla manifestazione No Muos annunciata per sabato 1 Marzo direttamente a Niscemi, dove sono state istallate le antenne di uno dei quattro terminal terrestri del Muos, il sistema di controllo e comunicazione satellitare a livello mondiale della marina USA.

“La Sicilia ha assunto il ruolo di portaerei USA, Nato ed extra Nato nel Mediterraneo, frontiera estrema contro le migrazioni, isola Alcatraz per i migranti e i richiedenti asilo miracolosamente scampati alle guerre, ai naufraghi ed ai respingimenti delle unità aereo navali europee e nordafricane. Quello in corso in Sicilia è un processo di militarizzazione soffocante, devastante, invasivo, onnicomprensivo. Il compimento dei lavori del Muos non comporterà tuttavia le sconfitte delle istanze generali di pace, libertà e rispetto della vita”.

Sempre nell’ottica delle iniziative No Muos e antimilitariste previste in città in vista della manifestazione del 1 Marzo – per la quale partiranno almeno due pullman da Messina – c’è da segnalare anche il dibattito organizzato alla Casa Rossa –  martedì 25, dalle ore 18, dedicato al  problema del  Muos  ma anche della riqualificazione delle nostre aree militari dismesse, a tal proposito interverranno al dibattito il giornalista Antonio Mazzeo, il cui intervento “Dal Muos di Niscemi ai droni di Sigonella, la Sicilia in guerra” offrirà una panoramica dello stato attuale della militarizzazione della nostra isola, un esponente del Movimento “Cambiamo Messina dal Basso”, che approfondirà il tema della riappropriazione delle nostre aree militari dismesse e un rappresentante della Giunta Comunale, che illustrerà le intenzioni e gli obiettivi dell’Amministrazione in merito al destino delle aree militari dismesse di Messina.

 

Eleonora Corace

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *